ATTIVITA’

Le politiche abitative sono ferme da oltre cinquant’anni. Negli anni ’70 una serie di interventi furono introdotti per agevolare l’accesso all’abitazione da parte delle fasce più deboli della società. In questi decenni abbiamo assistito a svariate speculazioni, frodi ed abusi mentre l’aspettativa di realizzare il diritto alla casa delle giovani generazioni è sempre più frustrato dall’assenza di un reddito stabile e di strumenti innovativi per favorire l’edilizia sociale.

Per tale ragione l’A.N.E.S. intende:

  • favorire lo sviluppo di politiche abitative e di assistenza alloggiativa promuovendo una pianificazione urbanistica sostenibile da parte degli enti locali;
  • rimuovere ogni ostacolo al diritto alla casa dei cittadini contrastando fenomeni di corruzione ed abusi;
  • presentare proposte, studi e rapporti alle Istituzioni competenti al fine di migliorare il sistema di edilizia sociale;
  • analizzare e promuovere legislazioni in materia di edilizia sociale;
  • promuovere l’informazione e la formazione sull’edilizia sociale anche attraverso la pubblicazione di riviste, agenzie di informazione, guide informative ed altresì attraverso ricerche, studi, sondaggi, osservatori, manifestazioni, convegni e corsi di formazione, in proprio o per conto o in collaborazione con soggetti pubblici e privati;
  • favorire la conoscenza, l’approvazione e l’attuazione in sede nazionale di strumenti tecnici, giuridici ed economici riconosciuti sul piano internazionale come efficaci a promuovere il social housing;
  • promuove azioni giudiziarie civili, amministrative e penali, queste ultime mediante la presentazione di azioni di classe, esposti, denunce e querele all’autorità giudiziaria nei confronti di qualunque soggetto responsabile per reati contro la P.A. e che possano anche ledere i diritti e gli interessi dei beneficiari degli strumenti di edilizia sociale;
  • rappresentare i propri aderenti nei confronti delle competenti istituzioni pubbliche e private.

Commenti chiusi